IL DODICESIMO PIANETA PDF

Quando poi scenderete troverete anche qui un luogo di riposo per la notte. A ognuno dei polsi portava un oggetto simile a un orologio, tenuto fermo da una specie di cinturino metallico. Se avessero soltanto una funzione decorativa o se servissero a qualche scopo specifico, non lo sappiamo. Gli studiosi propendono a credere che essa fosse una derivazione o una stilizzazione di un fenomeno astrale: un sole circondato dai suoi satelliti.

Author:Akikinos Meztiktilar
Country:Panama
Language:English (Spanish)
Genre:Literature
Published (Last):17 January 2014
Pages:103
PDF File Size:5.54 Mb
ePub File Size:20.35 Mb
ISBN:274-9-15975-926-1
Downloads:82671
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Zolokasa



Quando poi scenderete troverete anche qui un luogo di riposo per la notte. A ognuno dei polsi portava un oggetto simile a un orologio, tenuto fermo da una specie di cinturino metallico. Se avessero soltanto una funzione decorativa o se servissero a qualche scopo specifico, non lo sappiamo. Gli studiosi propendono a credere che essa fosse una derivazione o una stilizzazione di un fenomeno astrale: un sole circondato dai suoi satelliti.

Al di sopra della porta sta il globo alato — il supremo emblema divino — affiancato dai simboli celesti del numero sette e della Luna, che rappresentano, a nostro avviso, Anu con accanto Enlil ed Enki. Dove sono i corpi celesti che questi simboli rappresentano? Dove si trova la dimora celeste? Si tratta di una rappresentazione di un Sole, attorno al quale ruotano undici pianeti.

Se ingrandiamo la figura centrale e la rapportiamo alla sua corrispondenza astrale figura 89 , vediamo che essa rappresenta una grande stella circondata da undici corpi celesti, i pianeti. A questo punto sorge un problema. Noi lo chiameremo appunto il Dodicesimo Pianeta. Solo alla fine del XIX secolo, divenne evidente che anche Nettuno era soggetto a una sconosciuta attrazione gravitazionale.

Esisteva dunque un altro pianeta nel nostro sistema solare? La risposta venne solo nel , con la scoperta di Plutone. Fino al , quindi, si credeva che il nostro sistema solare fosse composto da sette soli membri: Sole, Luna, Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno.

Partendo da queste scoperte, Copernico aveva poi elaborato la sua teoria affidandosi ad accurati calcoli matematici e anche allo studio dei testi antichi.

Fino a quel momento le concezioni astronomiche si erano basate sulle tradizioni greche e romane secondo cui la Terra, che era piatta, era sovrastata dalla volta dei cieli lontani, in cui si trovavano le stelle fisse. C: questi aveva stabilito che il Sole, la Luna e cinque pianeti ruotavano attorno alla Terra. C, che i movimenti dei corpi celesti potevano essere meglio spiegati se si postulava che il Sole — e non la Terra — fosse al centro del sistema.

In effetti, 2. Ipparco, vissuto in Asia Minore nel II secolo a. Dobbiamo dunque concludere che Ipparco sapeva che la Terra era un globo, e che su questo presupposto fece tutti suoi calcoli?

Ma allora, da dove aveva attinto i dati di cui disponeva? Ma se Eudosso pensava ai cieli come a una sfera, dove si trovava la Terra rispetto ad essi? Riteneva forse che la sfera celeste poggiasse su una Terra piatta — una concezione alquanto grossolana — oppure sapeva che anche la Terra era sferica e avvolta dalla sfera celeste? Le opere di Eudosso, i cui originali sono andati perduti, ci sono giunte solo grazie ai poemi di Arato, che nel III secolo d.

Lo storico Diodoro Siculo, che scriveva nel I secolo a. I Salmi e il Libro di Giobbe contengono numerosi riferimenti a fenomeni celesti, alle costellazioni zodiacali e ad altri gruppi di stelle come le Pleiadi. Radunando e analizzando centinaia di testi del i millennio a. Anche tale forma di astrologia richiedeva ampie e accurate conoscenze astrologiche, senza le quali non era possibile predire il futuro.

Sarton addusse la spiegazione che le errate concezioni astronomiche dei Greci e dei Romani derivavano da uno slittamento ideologico verso una filosofia che spiegava il mondo in termini geometrici [geocentrici? Le conclusioni di Sarton furono poi confermate dagli studi del professor O. Chi, dunque, aveva compiuto queste lunghe osservazioni senza le quali non sarebbe mai stato possibile elaborare e sviluppare tali complicate teorie?

Qualcuno, quindi, molto prima dei Babilonesi, doveva possedere delle conoscenze astronomiche e matematiche decisamente superiori a quelle di Babilonesi, Assiri, Egizi, Greci e Romani.

Per misurare e collegare fra loro gli intricati movimenti di Sole, Luna e pianeti i sacerdoti-astronomi mesopotamici si fondavano su una complessa astronomia sferica. La Terra era considerata una sfera con equatore e poli, e anche i cieli erano divisi da immaginarie linee equatoriali e polari. I calendari in uso presso questi popoli — come del resto il nostro calendario — ebbero origine a Sumer.

Qui, infatti, gli studiosi hanno trovato un calendario, usato fin da tempi antichissimi, che rappresenta la base di tutti i calendari successivi. Il calendario principale era quello di Nippur, la sede di Enlil, e su di esso si modella perfino il nostro attuale calendario.

DA, mediante la quale riuscivano a calcolare il punto corrispondente allo zenit, che chiamavano AN. Su molti dei Dopo aver lavorato a lungo per decidere quali erano veri e propri gruppi e quali soltanto sottogruppi, gli astronomi convennero, nel , di suddividere i cieli, visti dalla Terra, in tre regioni — settentrionale, centrale e meridionale — e di raggruppare le stelle in 88 costellazioni.

BURNING ALIVE SHANNON K BUTCHER PDF

Il dodicesimo pianeta

Sara URL consultato il 19 agosto Il Dodicesiom Dottore indossa una lunga giacca blu scuro con la fodera rossa, pantaloni blu scuro, una camicia abbottonata fino al collo, un cardigan o un gilet e degli stivali scozzesi. Errori del modulo citazione — citazioni con parametri ridondanti. Personaggi di Doctor Who Extraterrestri nelle opere di fantasia. Nella decima stagione il Dottore, dopo aver passato i suoi ultimi momenti con River Song prima di dirle addio, inizia a lavorare sotto copertura sulla Terra insieme a Nardoleche su richiesta di River gli tiene compagnia, i due da molti anni lavorano alla St. Inoltre ha rivelato di essere contento del casting di Jodie Whittaker come suo successore. Capaldi dodicesumo affermato inoltre di aver scelto un costume che i fan dello show possano facilmente copiare come cosplay senza spendere troppo. Il Dodicesimo Dottore appare brevemente e non accreditato nello speciale per il cinquantesimo piandta della serie, Il giorno del Dottorequando tredici incarnazioni del Dottore si uniscono per salvare il suo pianeta natale Gallifrey dalla distruzione durante la Guerra del Tempo.

BOYAMA KITAB PDF

Nibiru (Sitchin)

In altri progetti Wikimedia Commons. Il giorno del Dottore prima apparizione ufficiale in Il tempo del Dottore. Clara OswaldBill PottsNardole. Il libro perduto del dio Enki. Dopo aver scoperto che degli alieni si nascondono a Londra, il Dottore fugge e vaga per strada. Il Dottore combatte contro i Cyberman, rimanendo ferito mortalmente durante la battaglia, viene portato in salvo a sua insaputa nel suo TARDIS da Heather e Bill, divenuta anche lei una creatura mutante per merito di Heather.

POWER SYSTEM CL WADHWA PDF

Il Dodicesimo Pianeta

Voglio invece mettere a fuoco le sue conclusioni, che risultano di grande importanza per tutti noi. Conclusione n. La ricerca del Pianeta X continua in segreto ad opera dei governi? Commento: altamente improbabile. Commento: errato. Comunque, come ho esaustivamente dimostrato nel mio libro, i Babilonesi hanno erroneamente interpretato dei dati che erano stati espressi in ere di 2. Commento: nuovamente errato.

29F002 DATASHEET PDF

2012 Project

.

Related Articles